Workshop in natura: perchè?

Dall’autunno 2018 organizzo workshop nei boschi, dove propongo ai bambini ed alle loro famiglie attività all’aria aperta, proposta bella e rigenerante per tutti: grandi e piccini! Si torna a casa con tanta bellezza negli occhi ed una grande serenità nel cuore!

Come si svolgono i workshop?

  • C’è la possibilità di passeggiare ed osservare da vicino con occhi attenti e curiosi le meraviglie che la natura può offrirci e raccogliere i tesori che vorrà donarci;
  • Propongo letture ad alta voce a tema che hanno come filo conduttore il tempo, le stagioni, il bosco con le piante, i fiori, gli animali che lo popolano; l’importanza di celebrare le feste; la musica…;
  • Percorsi sensoriali: per riscoprire il senso del tatto a piedi nudi e affinare l’olfatto e l’udito.

Perchè questa idea?

Questa idea è nata dalla mia grande passione per la natura, per gli animali selvatici e grazie alle conoscenze che ho acquisito sull’outdoor education, seguo corsi di aggiornamento continuo grazie all’Associazione Asilo nel Bosco, scoprendo tutta quella serie di cose belle e benefici che lo stare all’aria aperta innesca nella nostra mente, nel cuore e nel nostro corpo.

Il desiderio di proporre delle attività semplici, significative che seguano lo scorrere delle stagioni permette ai bambini di connettersi con la ciclicità della natura, di apprendere in modo diretto ed esperienziale, di vivere il bosco ed i suoi tesori e se accompagnati dalle mamme e dai papà è tutto ancora più bello.

Ho pensato di dedicarlo a tutta la famiglia per rendere l’intero nucleo familiare il protagonista di questa proposta, perché stare in natura rende spensierati e fare delle cose insieme mamme, papà, figli, fratelli è divertente, unisce e alimenta l’amore e l’armonia!

Le proposte non sono differenziate per target d’età, perchè reputo un punto di forza quello di permettere ad adulti e bimbi di età differenti di trascorrere del tempo insieme! Ciò è fonte di apprendimento per tutti adulti e bambini: si assimila e si impara insieme “ciò che io non so – o non so ancora – me lo insegni tu!”

In questa circostanza i bambini più piccoli imparano per imitazione, sono stimolati ed incuriositi dai bambini più grandi e questi ultimi hanno la possibilità di sperimentare la pazienza, la collaborazione e sono invitati a rallentare e ad aspettare.

Gli adulti, educatori, mamme e papà possono osservare come i bambini in natura si sentano liberi e felici, siano sorridenti, ricettivi e disponibili, abbiano la possibilità di muoversi liberamente in spazi aperti, reali e non pericolosi, abbiano voglia di sperimentare, di lasciarsi andare. Grazie all’osservazione, gli adulti possono imparare a fidarsi delle capacità innate dei bambini e a “lasciarli fare”. Gli adulti possono riscoprire il loro io bambino, aprendo il cuore e la mente, meravigliandosi di fronte alla bellezza della natura con i bambini e come i bambini!

Ogni individuo vive l’intera proposta partecipando liberamente, secondo i propri ritmi, rispettando i propri tempi, valorizzando i propri talenti. Ognuno percepisce e sente ciò che la vita gli suggerisce in quel preciso momento, in totale libertà, trascorrendo qualche ora di felicità e benessere!

 

Articoli correlati:

 


Ti è piaciuto questo post? Lascia il tuo indirizzo per ricevere i prossimi via mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *