“Tre piccoli gufi” – Albo illustrato

Perché leggere ad alta voce?

  • trascorrere del tempo speciale insieme al tuo bambino
  • è fondamentale per avviare il processo di letto-scrittura nei bambini
  • ascoltare la voce di mamma o papà o di una persona che riveste un ruolo importante è fonte di sicurezza e calore
  • allena l’ascolto e la concentrazione
  • per i bimbi piccini: familiarizzare, toccare, assaporare l’oggetto libro 
  • imparare qualcosa di nuovo
  • far nascere nei bambini (e negli adulti!) semini di curiosità e nuove passioni
  • osservare i dettagli delle immagini
  • narrare ciò che si è visto e provato con l’ausilio delle immagini

Oggi vi consiglio “Tre piccoli gufi” di Martin Waddel e Patrick Benson, ed. Mondadori.

 

È un cartonato irresistibile, un evergreen che tratta temi delicati: l’ansia da separazione e la paura di perdere la propria mamma -e il proprio papà, ma con grande tenerezza.

Le immagini dei tre piccoli gufi sono realistiche e vivide e sembra quasi di poter carpire la morbidezza delle loro piume e di sentire il fruscio delle ali della mamma che plana fra i rami, il tutto in tono fiabesco e poetico!

Ai miei bimbi piace tanto!
Nell’ultimo periodo, da quando una famiglia di civette ha costruito il suo nido in un albero accanto alla nostra casa, questo è diventato il libro preferito del mio bimbo più piccolo, Elia, di quasi due anni per parlare della paura del buio e degli animali notturni che popolano i nostri luoghi!

 

Articoli correlati:

Leggere secondo me

“Tutte le pance del mondo” – Albo illustrato

 


Ti è piaciuto questo post? Lascia il tuo indirizzo per ricevere i prossimi via mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *