Studiamo la Melagrana: attività pratiche per bimbi curiosi – PDF da scaricare gratuitamente

In questo post qui, che ti consiglio di leggere prima di scaricare i PDF, puoi trovare:

  1. consigli pratici e didattici su come avviare un’attività completa sulla melagrana
  2. la nostra proposta didattica sullo studio della melagrana

Qui di seguito puoi scaricare i file per continuare l’attività didattica con i tuoi bambini!

Nel primo PDF scaricabile gratuitamente trovi il disegno della Melagrana con le varie parti “vuote”: il disegno può essere colorato con il succo della melagrana (granatina) e successivamente incollare i cartellini delle parti che la costituiscono (scaricabili nel prossimo file).

N.B. i disegni sono due: alla pagina 1 trovi il modello più semplice adatto ai bambini più piccini o a quelli alle prime armi con le competenze di letto-scrittura; alla pagina 2 trovi il modello più complesso caratterizzato da più elementi da aggiungere.

Melagrana – disegno – PDF scaricabile gratuitamente

Nel secondo PDF scaricabile gratuitamente trovi  i cartellini delle parti che la costituiscono, si possono stampare, ad esempio su un foglio rosso, ritagliare e poi incollare nel disegno che hai trovato nel primo PDF. Anche in questo file trovi due pagine: pagina 1 “High Level” composta da molti elementi in italiano ed inglese per uno studio più approfondito del frutto della melagrana: è adatto a chi ha maggior dimestichezza con la letto-scrittura in italiano ed in inglese o per coloro che desiderano provarci e potenziare le loro competenze; pagina 2 “Basic Level” è adatta a bambini più piccini o che si trovano all’inizio del loro percorso nel viaggio della scrittura e della lettura.

Words – parti della Melagrana – PDF scaricabile gratuitamente

Un’idea in più per gli adulti

In questo PDF “Scheda sul Melograno” trovato online (scaricabile qui) si può approfondire lo studio di questa pianta bella sempre, ma soprattutto in autunno. La lettura è molto lunga, l’ho pensata in particolare per gli adulti, i quali possono approfondirla e studiarla e poi possono condividere le informazioni che ritengono più interessanti con i bimbi, magari mostrando loro le immagini presenti nel testo. Ciò non toglie che i bambini con buon livello di lettura autonoma o un particolare interesse a provarci possano sfogliarla, o leggerla o farsela leggere ad alta voce.

 

Puoi seguire su Instagram le mie Stories e vedere le foto di cosa abbiamo combinato noi, questo qui è il mio profilo!!

 

****

La rubrica “Materiali scaricabili” presenta PDF handmade che potrete scaricare gratuitamente e stampare a casa vostra o nella vostra classe, per giocare ed imparare divertendovi con i vostri bambini. Sono materiali studiati e pensati, che ho testato con i miei bambini o con i miei allievi e sono certa della loro validità educativa, didattica e giocosa. Sono realizzati con amore e passione da una mamma e maestra imperfetta e appassionata, con lo scopo di fornire un materiale semplice, efficace, che può essere arricchito e valorizzato da ciascun bambino e ciascun adulto che deciderà di utilizzarlo.

Se vuoi scaricare gratuitamente altri materiali clicca qui:

 

N. B. E’ bene ricordarsi di non forzare e non imporre mai ad un bambino o ad una bambina di partecipare per forza ad un’attività che viene proposta, è appunto una proposta, un’offerta formativa che desideriamo dare e tale deve rimanere, domandiamoci piuttosto “Come, secondo quali modalità e strategie potrei coinvolgere anche lui/lei?”.

Rispettiamo i peculiari interessi, le passioni del momento, valorizziamo i talenti, i caratteristici stili e ritmi di apprendimento che contraddistinguono quel bambino o quella bambina specifica, in quel preciso momento e contesto della sua vita. Oggi va così, chissà domani come evolverà!

 

Curare la relazione con i nostri figli e con i bambini che ci vengono affidati in modo rispettoso, amorevolmente e con la giusta dose di pazienza è difficile e spesso estenuante, ma ci permette di favorire la loro autostima e porre basi solide per una crescita armoniosa della personalità di quei bambini e di quelle bambine.


Ti è piaciuto questo post? Lascia il tuo indirizzo per ricevere i prossimi via mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *