La rotazione dei giochi – attività per bambini

Avete mai notato l’entusiasmo e lo stupore che prova il vostro bambino o la vostra bambina quando ritrova un suo giocattolo che da tempo aveva smarrito?!

Ecco, allora…

Una bella idea è quella della rotazione dei giochi dei vostri bambini!

 

Di tanto in tanto si può ritirare (in soffitta, in cantina o in garage) un gioco che ultimamente è stato “accantonato” dai vostri bambini, che non interessa più, che magari viene spostato da una stanza all’altra creando solo caos e disordine o che risulta troppo ingombrante nella cameretta o nella vostra casa.

 

Naturalmente non fatelo sparire, quando i bambini non se ne accorgono, ma parlate di questa proposta con i vostri bambini, è bene che loro vengano presi in considerazione! Alle volte per un bambino è importante che un gioco, anche se vecchio, sgualcito e  un po’ bruttino resti lì a sua disposizione, perchè possa anche solo guardarlo di tanto in tanto, donandogli sicurezza.

Avviate una chiacchierata volta ad indagare il perchè ultimamente non giocano più con quel preciso giocattolo, se piace ancora, chiedete se è ancora per loro interessante usarlo, ciò aiuterà voi adulti a conoscere le preferenze dei vostri bambini, ad aiutarli nella selezione di nuovi giochi o proposte, scoprendo passioni o interessi che magari ancora non conoscevate.

Per i bambini, invece, risulta importante focalizzarsi su loro stessi, facendo una piccola introspezione personale, parlare ad alta voce con un adulto che fa loro da specchio permette di elaborare pensieri ed emozioni, di essere maggiormente consapevoli dei loro interessi e curiosità. E naturalmente parlare un po’ e confrontarsi su cosa piace o non piace fare alimenterà la vostra relazione!

E magari in un giorno di pioggia battente o di noia infinita, deciderete di riscoprire quel gioco ritirato da un po’! Quando il gioco verrà nuovamente tirato fuori avrà acquisito una nuova veste, i vostri bambini saranno emozionati, carichi di ricordi e lo osserveranno sotto una nuova luce, pronti per inventare entusiasmanti giochi!

E se invece il gioco ritrovato non scaturisce grandi gioie, forse è arrivato il momento di lasciarlo andare, di donarlo ad un amichetto più piccolo o a chi di giochi non ne ha!

 

 

 

 

 


Ti è piaciuto questo post? Lascia il tuo indirizzo per ricevere i prossimi via mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *