Intervista Birichina

Di seguito l’intervista che mi è stata fatta dai Birichini, qui il post sul Blog Vita da Birichini. E’ stato bello poter riflettere e rispondere alle domande di Simona, che ringrazio per questa bella opportunità!!!

Riposto qui sotto il post pubblicato da Simona sul Blog Vita da Birichini !!!!

 

Inauguriamo oggi il canale ”Quattro chiacchiere con…” con un’intervista ad una nostra nuova amica BirichinaMarta Reinero, conosciuta sul web come MammaMR!

 



Ho avuto il piacere di conoscere Marta al Workshop d’Autunno, da lei organizzato lo scorso novembre: una mattinata per conoscere il bosco e le sue meraviglie, appositamente ideata per i bambini di tutte le età e le loro famiglie. Tra letture, attività e una passeggiata in veste di esploratori, Marta ci ha dato occasione di vivere un’esperienza diversa insieme ai nostri bambini.
E così, dopo alcuni scambi di idee, ho pensato di coinvolgerla nei nostri progetti Birichiniproponendo insieme a lei un Workshop Natalizio in stile Birichino!

 

Marta è una persona solare, allegra, piena di energie e voglia di creare; è una mamma ed un’ insegnante. Direi che è il momento di conoscerla meglio, lasciandola raccontarci un po’ di sé…

MammaMR:

Ciao Birichini, grazie per questa bella possibilità che mi date!! E’ un piacere anche per me avervi conosciuto! Sono Marta Reinero, ho 33 anni, sono moglie, insegnante di scuola primaria e soprattutto mamma di tre meravigliose creature. Grazie a loro la mia vita ha preso una nuova direzione, splendida ed entusiasmante, che mi permette ogni giorno di crescere, evolvere e migliorarmi un po’ di più. Grazie ai miei figli e a ciò che mi insegnano dal primo istante nel quale ho saputo che c’erano anche loro, la mia visione del mondo dell’infanzia è più consapevole, più completa, più aperta e flessibile. Sono grande appassionata di educazione. Credo nella pedagogia bianca, rispettosa del bambino, della sua fisiologia e della sua unicità. Credo che il bambino debba essere “posto al centro”, ma per davvero! Vorrei una società dalla parte dei bambini, capace di osservarli con amore e prendersene cura con dedizione. Vorrei una scuola lenta, libera, attenta ai dettagli, che non anticipi, che non giudichi, che non preconfezioni, ma che renda felici. Sono grande appassionata e convinta sostenitrice del maternage e della genitorialità ad alto contatto, così sono diventata Consulente alla pari in Allattamento e Peer Baby Wearing.



Simona: Tre figli e tutte queste energie, Marta svela a noi tutte la tua ”arma segreta per sopravvivere”

MR: Credo che non ci sia una vera risposta a questa domanda, nel senso che non credo esistano delle “formule magiche” o comportamenti preconfezionati che si possano adottare da tutti ogni giorno. Anzi… Penso che vivere alla giornata, essere flessibile, evitare il perfezionismo, gioire del tempo trascorso con loro, essere grata delle piccole cose che facciamo insieme siano dei buoni atteggiamenti. Osservare i miei bambini, cercare di comprendere il loro punto di vista, i loro comportamenti, i punti di forza, soddisfare i loro bisogni, esserci e stare con loro, essere presente, ma non invadente, ridere, cantare, divertirmi con loro. Questo per me è prendermi cura! Ecco.. per me forse più che sopravvivere, tutto ciò è vivere!

S: Sono pienamente d’accordo con te. E sicuramente la nostra società poco ci aiuta in questo ed in questa splendida visione dell’essere madri… Una curiosità, tu sei un’insegnante, ma hai deciso di intraprendere la strada dell’Educazione Parentale (per maggiori approfondimenti consiglio https://www.edupar.org/home), come mai questa scelta?

MR: Ti ringrazio per questa tanto bella quanto complessa domanda! Cercherò di risponderti, ma riassumere tutto ciò che penso e che provo in poche righe.. non è semplice! Abbiamo scelto di intraprendere il cammino dell’educazione parentale perché sentiamo che questo è il percorso più giusto per la nostra famiglia!
Innanzitutto adoro trascorrere tutto il mio tempo con i miei bambini, mi piace tanto stare con loro, prendermene cura, giocare, sistemare la casa, fare le commissioni, cucinare, dormire… insieme a loro ogni giorno, non mi pesa tutto questo! Mi piace prendermi cura di loro in toto e dunque, ho scelto – insieme a mio marito – di essere responsabile anche dell’istruzione dei nostri bambini. In secondo luogo credo nell’apprendimento libero, lento, creativo, esperienziale e rispettoso dell’unicità di ogni singolo individuo che ha tempi e modalità di apprendimento del tutto peculiari ed in evoluzione. Credo che questo sia l’unico modo per imparare veramente! L’apprendimento è relazione, è un mix di curiosità, entusiasmo, scoperta, esperienza, sentimenti, fare, riflessione e a mio avviso non c’è luogo migliore per realizzare tutto questo se non la famiglia, nucleo di persone che si vogliono bene, adorano stare insieme, scoprire, farsi domande e cercare insieme le risposte. Ritengo sia fondamentale, nell’ottica della pedagogia della lentezza, avere tanto tempo a disposizione nel corso delle giornate. Tempo per dedicarsi alla cura del proprio corpo, alla cura della casa, a preparare del cibo sano e buono, tempo per riposarsi e dormire, tempo per stare insieme e sentirsi accolti e contenuti. Tempo per decidere se e quando imparare, per coltivare le proprie passioni e talenti. Tempo, tanto, tanto tempo per trascorrere lunghe ore all’aria aperta, in mezzo alla natura e in tutte le stagioni. Tempo per viaggiare, visitare posti nuovi, musei, mostre, planetario, parchi e aree protette, un bosco, un lago, un muretto col muschio… Tempo per socializzare con gli amici, i nonni ed i parenti, ma anche con gli sconosciuti al mercato o i proprietari dei negozietti locali, con i bambini al parco giochi o con quelli incontrati per caso in campeggio. Per me è importante dare l’opportunità ai bambini di sperimentare l’ozio, non inteso in senso negativo, come “dolce far niente”, ma come opportunità di sperimentare la noia creativa, la riflessione e l’introspezione personale, momento per scoprire se stesso ed allenarsi all’auto-regolazione. Mi fido dei miei bambini e delle loro capacità di imparare e di farcela da soli, credo nell’auto-apprendimento! Per tutto questo -e per altro ancora – abbiamo scelto di intraprendere questo cammino con gioia, entusiasmo, stupore e meraviglia!

S: E sicuramente è ciò che trasmetti a contatto con gli altri! Magari avremo occasione di approfondire meglio il discorso qui sul nostro Blog. Parliamo ora del tuo Blog, martereinero.it , come mai hai deciso di aprire un tuo blog?
MR: Ho deciso di aprire un blog soprattutto per me, perchè nel corso degli ultimi anni ho vissuto tante esperienze intense ed importanti che mi hanno permesso di evolvere e comprendere. Ho cominciato così a lavorare su di me come donna, figlia, sorella, moglie, mamma, insegnante, mi sono resa conto che avevo delle cose da dire e sentivo forte il desiderio di condividerle con altri genitori entusiasti, con insegnanti ed educatori illuminati, con famiglie homeschoolers appassionate o con chiunque si meravigli ogni giorno di fronte alla bellezza dei bambini!
S: E così, è nato anche il tuo Workshop d’autunno, come mai questa idea e perchè proprio per tutta la famiglia?

MR: L’idea dei workshop è nata dalla mia grande passione per la natura e per gli animali selvatici e grazie alle conoscenze che ho acquisito sull’outdoor education (con tutta quella serie di cose belle e benefici che lo stare all’aria aperta innesca nella nostra mente, nel cuore e nel nostro corpo). Il desiderio di proporre delle attività semplici, significative che seguano lo scorrere delle stagioni permette ai bambini connettersi con la ciclicità della natura, di apprendere in modo diretto ed esperienziale, di vivere il bosco ed i suoi tesori e se accompagnati dalle mamme e dai papà è ancora più bello. Ho pensato di dedicarlo a tutta la famiglia per rendere l’intero nucleo familiare il protagonista di questa proposta, perché stare in natura rende spensierati e fare delle cose insieme mamme, papà, figli, fratelli è divertente, unisce e alimenta l’armonia!

S: Parliamo ora del Laboratorio/workshop Natalizio con noi Birichini… raccontaci un po’ meglio che tipo di proposte farai…

MR: Per questo trepidante tempo di attesa che rende tutti gioiosi ed in fibrillazione ho pensato di proporre un’altra attività per tutta la famiglia. Questa volta al chiuso per dare la possibilità ai bambini ed ai loro genitori di realizzare insieme un piccolo manufatto natalizio da portare a casa per decorare l’albero di Natale o da regalare ad una persona speciale. Inoltre proporrò la coloritura di Mandala, come sappiamo impegnarci nel colorare permette a grandi e piccini di rilassarsi ed aprirsi al proprio mondo interiore. Per creare una bella atmosfera natalizia leggerò ad alta voce alcuni splendidi albi illustrati! Invierò alle famiglie che lo desiderano un PDF con alcuni consigli per attività da realizzare con i propri bambini! Al resto penserete voi Birichini e ne approfitto qui per ringraziarvi del vostro prezioso lavoro!!!!

S: E mi auguro che sia solo l’inizio di una collaborazione. Oltre ciò, i tuoi progetti futuri?
MR: In futuro mi vedo soprattutto mamma, il desiderio più grande è quello di continuare a dedicarmi ai miei bambini in prima persona. Il sogno è quello di portare avanti una proposta didattica per i bambini e per le loro famiglie che sia il più possibile olistica, esperienziale e adatta ad ogni specifico contesto nel quale mi troverò a progettare!

S: Due parole sui Birichini da parte tua e su questa nostra collaborazione…
MR: Ho avuto il piacere ed il grande onore di conoscere i Birichini nel corso del mio primo workshop e subito è scattata una scintilla! Quella sinergia speciale che ti fa pensare “ok! Ci capiamo, siamo sulla stessa lunghezza d’onda!”
Sono emozionata e felice di partire con Voi, professionisti seri e preparati, per questo viaggio!!!

Ti ringrazio moltissimo Marta per averci dedicato il tuo tempo e per la tua voglia di viaggiare insieme a noi Birichini! 😉

Simona

Segui i nostri canali Birichini:

Facebook:

https://www.facebook.com/birichinamentemamma/

https://www.facebook.com/ibirichinianimazione/

Instagram:

https://www.instagram.com/birichinamentemamma/

https://www.instagram.com/i_birichini_/

 

Articoli correlati:


Ti è piaciuto questo post? Lascia il tuo indirizzo per ricevere i prossimi via mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *