Esperimento: l’arancia sa nuotare?

Seconda Settimana di Avvento
Giorno 14

“Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo.” Maria Montessori

Oggi proponiamo ai nostri bambini un esperimento e trasformiamoci in piccoli scienziati, proprio come diceva la maestra Montessori, da un’idea di Raffaella del Blog Babygreen

“L’arancia non sa nuotare, ma la sua buccia spugnosa la fa galleggiare, come un salvagente! Se togli il salvagente, l’arancia va a fondo!
E il mandarino come si comporta? Possiede anche lui un salvagente?”

 

Volete provare a divertirvi con questo gioco?
Bene, allora preparatevi!!!

Occorrente:
– Un arancia
– Un mandarino
– Una bacinella
– Acqua

Procedimento:
– Riempi la bacinella d’acqua
– Immergi l’arancia nell’acqua: galleggia!
– Ora sbuccia l’arancia
– Immergi nuovamente l’arancia nell’acqua e… osserva!
Ripeti l’operazione con il mandarino o con qualche altro frutto!

Osserva la situazione.
Prendi nota di ciò che hai osservato.
Fai un disegno.
Poniti delle domande.
Cerca le risposte.
Annota ciò che hai scoperto!

Ricorda di non gettare il frutto dopo l’esperimento, ma di mangiarlo subito oppure prepara una macedonia o una torta!

Buon divertimento!!!

Marta Reinero, Custodi del Femminino

________________

 

La mia collaborazione con l’Associazione Custodi del Femminino continua: sono diventata una tra le moderatrice di due dei loro gruppi Facebook che tratta temi di educazione!

Se ti va puoi leggere i miei interventi alla Pagina Facebook che si chiama Educazione Liberata: Montessori, Steiner, didattica empatica e puoi mettere il like cliccando qui!

E se la pagina ti piace tanto, tanto, puoi anche iscriverti al Gruppo chiuso Facebook Educazione Liberata: Montessori, Steiner, didattica e crescita empatica, cliccando qui!

Nel Gruppo chiuso Facebook Leggimi Ancora! si parla invece di libri: albi illustrati e libri per l’infanzia, ma anche libri per gli adulti appassionati di pedagogia. Ci si scambia informazioni, opinioni, recensioni e titoli! Puoi iscriverti cliccando qui!

 


Ti è piaciuto questo post? Lascia il tuo indirizzo per ricevere i prossimi via mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *