Frida Kahlo – Albo illustrato

“Quando era piccola, Frida dovette passare molto tempo a letto a causa di un incidente. Chiusa nella sua stanza, siccome si annoiava molto, cominciò a disegnare e a dipingere, e con il tempo diventò una delle più famose artiste del ventesimo secolo. La sua fantasia le aveva schiuso le porte di un mondo nuovo, un mondo colorato e bellissimo che lei stessa creava con il pennello. E che regalò a tutti coloro che ancora oggi ammirano i suoi quadri. Frida ha realizzato il suo sogno. E tu, che sogno hai?”

“Frida Kahlo”è un breve cartonato che fa parte della serie “Piccole donne, Grandi sogni” edito da Fabbri Editori e scritto da Maria Isabel Sanchez Vegara.

È una breve biografia, un colorato e vivace albo illustrato di poche pagine che racchiude tutto il calore e l’entusiasmo che l’artista Frida Kahlo era capace di trasmettere con la sua arte ed i suoi (auto) ritratti, in modo veritiero e talvolta schietto e crudo!
Nonostante la sua vita costellata di difficoltà, di sofferenza e di dolore, non solo fisico, la costanza e la forza dimostrate sono un Esempio per noi e per i nostri bambini!
Leggere ai nostri bambini le storie di eroine abbatte le differenze e gli stereotipi di genere, veicola emozioni, arricchisce lo sguardo verso il mondo!

Proposta didattica:

Leggete ad alta voce per i vostri bambini la biografia di Frida Kahlo, parlate insieme della sua malattia, del suo incidente, della sua arte, dei colori dei suoi dipinti e chiedete loro cosa ne pensano, cosa provano, cosa avrebbero fatto loro al posto di Frida. Chiedete loro qual è il sogno che vorrebbero portare avanti a tutti i costi, nonostante le difficoltà e le sfide che la vita ci offre!
Ascoltate e accettate il parere dei vostri bambini, senza aggiungere commenti personali!

Proponete poi ai bambini di realizzare un dipinto partendo dall’osservazione di quelli di Frida: si può copiare il dipinto preferito, oppure cercare di imitare la sua tecnica con colori sgargianti e intensi o ancora provare a rappresentare i loro sentimenti tramite il disegno, proprio come faceva Frida!
Si possono utilizzare diverse tecniche e poi confrontare i lavori ottenuti: tempere, acquerelli, pastelli a cera.

 Su Netflix c’è un meraviglioso e coinvolgente film – autobiografia su Frida Kahlo, adatto soprattutto agli adulti ed ai ragazzi
 Da febbraio a maggio alla Palazzina di Caccia  di Stupinigi in provincia di Torino ci sarà “una imperdibile mostra con le foto di Nickolas Muray. L’esposizione è un viaggio emozionale nella vita dell’icona mondiale Frida Kahlo: un percorso per conoscere la donna, viverla e comprendere la sua essenza, fatta di forza, coraggio, talento e un immenso amore”.

________________

 

La mia collaborazione con l’Associazione Custodi del Femminino continua: sono diventata una tra le moderatrice di due dei loro gruppi Facebook che tratta temi di educazione!

Se ti va puoi leggere i miei interventi alla Pagina Facebook che si chiama Educazione Liberata: Montessori, Steiner, didattica empatica e puoi mettere il like cliccando qui!

E se la pagina ti piace tanto, tanto, puoi anche iscriverti al Gruppo chiuso Facebook Educazione Liberata: Montessori, Steiner, didattica e crescita empatica, cliccando qui!

Nel Gruppo chiuso Facebook Leggimi Ancora! si parla invece di libri: albi illustrati e libri per l’infanzia, ma anche libri per gli adulti appassionati di pedagogia. Ci si scambia informazioni, opinioni, recensioni e titoli! Puoi iscriverti cliccando qui!

Una buona abitudine: prendersi del tempo per guardarsi dentro

Fermarsi…

Prendersi qualche minuto per fermarsi.
Respirare, godere della bellezza intorno a noi, ricaricarsi, esserne grati!

Allenarsi e imporsi di fermarsi qualche minuto ad osservare, guardare con occhi pieni di meraviglia, sospendendo il giudizio è una buona abitudine, che dovrebbe rientrare nella nostra routine giornaliera.

Una mamma, un papà, un’educatrice, un maestro, un adulto.. che riesce a ritagliarsi un piccolo momento quotidiano per pensare, per guardarsi dentro, ascoltare cosa si prova, ripensare alle parole usate, ai gesti compiuti e *scegliere* cosa lasciare andare e cosa mettere nel proprio zainetto di conoscenze permette di centrarsi su se stesso, trovare il proprio personale equilibrio, ritrovare la calma, la serenità e l’energia positiva per affrontare nuove sfide e nuove avventure!
Ed i bambini trarranno un grande insegnamento implicito da questo grande esempio!

Workshop Indoor: Saponette di lana, realizziamo un dono per Natale!

In collaborazione con la preziosa Associazione Custodi del Femminino ecco il primo workshop indoor adatto a tutta la famiglia!!

Realizzeremo insieme un regalo speciale per Natale: le saponette di lana, con la morbidissima lana delle pecore Lamon in arrivo dalle Dolomiti!!


Due date,

scegli quella migliore per te e per la tua famiglia:


🎄 Sabato 14 dicembre h. 15.30-17.30

oppure


🎄 Domenica 15 dicembre h. 10.30-12.30


A Piobesi Torinese (TO)

Questa volta i posti sono limitati! 

Per qualunque informazione e per iscriverti, puoi chiamarmi qui: 3209703315, entro giovedì 12/12/2019

 

Continua la lettura →

Librandaio – Prima Domenica di Avvento

Prima domenica di Avvento 

Anche per chi non è cristiano, è bello ed importante dare l’esempio ai nostri bambini e praticare alcuni valori imprescindibili per ogni essere umano, piccolo o grande!

Valori quali…
La pazienza e il saper aspettare, desiderare e imparare a distinguere tra il “capriccio” e il bisogno.
La gioia che si sprigiona dall’attesa.
Il raccoglimento e la meditazione.
Il dare, il donarsi gratuitamente e non sempre ricevere.
La condivisione di momenti di famiglia, tra amici.
Il celebrare vecchie e nuove tradizioni.

Continua la lettura →

Scuola di gratuità

La signora gentile delle piante di melograno, poco distante da casa nostra, qualche giorno fa ha fermato i miei figli per strada per regalare loro una borsa colma di frutti.
Non ci conosciamo bene, ci scambiamo un saluto quando ci vediamo e il primo giorno d’autunno abbiamo chiacchierato sotto casa sua a proposito della maturazione delle sue piante.
Lei se lo è ricordato e ce li ha donati esattamente un mese dopo, a maturazione completa.
Così, gratuitamente!

Continua la lettura →

La potenza dell’autoapprendimento

Ma chi lo dice che a 6 anni “bisogna già sapere i giorni della settimana e i mesi dell’anno a memoria”?

Avviene!
Avviene naturalmente! 
Qualche bimbo lo impara prima, qualche altro un po’ dopo e va bene così!

È l’interesse e la motivazione interiore che lo spinge ad interessarsi e ad impararlo!

Il cervello è meraviglioso ogni persona mette in atto meccanismi del tutto personali ed unici volti ad apprendere ciò che ci serve, che riteniamo utile e che ci fa battere il cuore!

“Quanto manca a Natale?
Quand’è il giorno di danza?
Quanti mesi fa era il mio compleanno?
Viene prima il “mio mese” o quello del mio amico?
Quand’è iniziato l’autunno e quando finirà?”

Partendo dalla vita reale, da ciò che ci succede, da interessi che ci coinvolgono possiamo veicolare la conoscenza!

Il meraviglioso calendario è opera della superlativa artista Sybille Kramer in collaborazione con la splendida @vogliouna melablu

Il nostro all’allattamento – SAM 2019

In occasione della Settimana Mondiale dell’Allattamento che termina oggi, ho deciso di festeggiare postando questo articolo scritto per l’Associazione Custodi del Femminino, che si occupa, tra le altre cose di attivare corsi di formazione sull’allattamento per mamme alla pari e peer supporter.

Se hai bisogno di un sostegno o vuoi saperne di più, visita il loro sito qui. 

Continua la lettura →